Caro Spilambertese, #bilancio2016

15 febbraio, 2016 at 9:25 pm Lascia un commento

Nella vita di ciascuno dodici mesi passano in fretta: quattro stagioni piene di imprevisti, sfide e soddisfazioni, battute di arresto e ripartenze con più forza che mai.
La stessa cosa avviene per il nostro paese.
Stasera porteremo in votazione in consiglio comunale il bilancio 2016, ovvero lo strumento che illustra come vorremmo investire le risorse economiche a disposizione della comunità per migliorare il nostro territorio. Il protagonista di queste scelte sei tu. è grazie a te che è possibile avere queste risorse economiche, professionali e di tempo.
Si tratta di risorse preziose che derivano certamente dai tributi versati, ma anche dal tuo lavoro quotidiano, dalle attenzioni che dedichi alla tua famiglia e dal tempo che doni alla collettività per le attività di volontariato. Per tutti questi motivi al centro di queste scelte ci sei tu. La vita che cerchiamo di migliorare è la tua e quella dei tuoi cari, dai più piccoli ai più grandi.
Sono convinto che ogni volta che si chiede di rinnovare la fiducia sia doveroso presentare quanto realizzato in precedenza. Per questo motivo non ci siamo limitati a dire cosa faremo nel 2016, ma abbiamo voluto pubblicare un rendiconto, seppur costruito con dati che diventeranno definitivi soltanto a fine aprile con l’approvazione del bilancio consuntivo 2015, per condividere con te alcune informazioni su quanto fatto negli ultimi mesi e dare così solidità ai nostri impegni per il futuro del paese.

Qui di seguito puoi trovare i materiali di riferimento:

http://www.comune.spilamberto.mo.it/comunichiamo/comunicati_stampa/comunicato_stampa__presentazione_bilancio_2016.htm

Buona lettura, ci vediamo in consiglio,
un sorriso,

Umberto Costantini

Annunci

Entry filed under: Senza Categoria.

Sì, lo voglio. Alla scoperta della nostra Rocca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Iniziano gli eventi legati alla commemorazione del 25 Aprile. Ricordiamo una Spilamberto fatta di uomini e donne coraggiose che nella loggia di una casa colonica a San Vito, in un'ansa del Guerro, in via Santa Liberata, alla Corticella o sulla carreggiata di campagna in una calda sera in via Castellaro, risposero ad una legge più alta di quella in vigore allora. Mandrioli, Cavallotti, Franchini, Bianchini, Bonetti, Calanchi, Malagoli, Castagnini, Giugni e tanti altri. Perché non importa quanti anno hai e non in importa in che anni vivi: quando la Storia bussa, a te spetta la scelta. #resistenza #liberazione
Vinitaly mode on! Portando alta la bandiera delle nostre uve e dei nostri vini! Complimenti ai nostri produttori! 👍🏽🍷🍾🌳🍁#lambrusco #pignoletto #wine #vinitaly
E poi oggi pomeriggio siamo andati a camminare con il @fai per ritrovare le tracce di scavi archeologici che ci hanno riportato a 4000 anni fa (e a conoscere dei bellissimi vitellini dell'azienda agricola La Bontà).
Oggi a Spilamberto va così. Prenditi qualche minuto, chiama qualcuno a cui vuoi bene e vatti a sdraiare là in mezzo con lui o con lei. Quei "piscialetto" e quelle margherite sono lì per voi. 🌼
Oggi abbiamo incontrato Enrico. Coraggioso testimone che partendo dal suo passato ci può aiutare ad aprire gli occhi sul nostro presente e mettere in guardia sul nostro futuro a nord e sud del Mediterraneo. Grazie al comitato genitori e alla scuola per la bella iniziativa fondamentale per i nostri ragazzi.
Per chi non mi ha visto a Roma o altrove ecco, oggi il mio compito era essere qua. Ho pedalato giù dai sassi in fretta e ci sono arrivato in tempo. "In fuga dalla Siria" davvero bello. Anche se adesso non serve a nessuno guadagnare voti gridando al migrante ve la consiglio perché le elezioni passano, i drammi no. Fa pensare. Molto. #refugees Un grande grazie agli organizzatori, sono felice che anche lì ci sia tanta Spilamberto.