Cassonetti: Quousque tandem abutere, Hera, patientia nostra?

10 luglio, 2013 at 12:47 pm 2 commenti


Fino a quando dunque, Hera, abuserai della nostra pazienza?

Cicerone (circa), 1 Catilinaria*

Ieri notte, sotto segnalazione di un cittadino, mi son fatto un giro per Spilamberto osservando la situazione dei cassonetti “intelligenti” a fine giornata.
Houston abbiamo un problema.

Via Malatesta Piazza Leopardi e la bocchettta svuotatasche

Via Malatesta Piazza Leopardi e la bocchetta svuotatasche

Facciamo qualche passo indietro, da novembre 2011 a Spilamberto è iniziata una sperimentazione in merito ad un nuovo metodo di raccolta dei rifiuti. Siccome la cosa non mi era molto chiara (addirittura all’inizio avevo capito che il singolo conferimento personale sarebbe stato pesato, ma non è, e temo non sarà mai così) per capire quali fossero le fasi tempi, obiettivi e modalità di verifica della sperimentazione, feci questa interrogazione. Qui il video con al risposta:

Ora, alle elementari mi avevano spiegato che ogni esperimento di solito ha delle fasi ben definite altrimenti sarebbe molto difficile verificare la validità dei presupposti e dedurne qualcosa, alle elementari appunto.
Senza che il consiglio ne sapesse nulla è stata avviata un’altra fase di sperimentazione dove oltre che la tessera si è applicata un’altra tecnica ovvero quella delle bocche tarate. Questa non era stata presentata fin dall’inizio, perché?

Vi saranno altri cambi di rotta? E’ possibile avere da Hera una road map chiara su che cosa ha intenzione di fare e quando? Quando potremo decidere se continuare su questa strada o no?
Come consigliere interrogherò in merito, di nuovo, l’amministrazione perché per me oggi tutto questo non è chiaro. Sono l’unico?

Il mio timore è che a forza di fare, rattoppare e ricucire così senza a mio avviso un criterio che veda al centro il cittadino, rischiamo soltanto di dare un servizio Frankestein mugugnante.
Un servizio che, pagato, ma non scelto, dai contribuenti, risponde a indici di raccolta validi oggi ma che plausibilmente verranno superati domani togliendoci così l’opportunità di sperimentare davvero qualcosa di innovativo e all’avanguardia, tipo questo:

*grazie Alle

Annunci

Entry filed under: Senza Categoria.

Potere ai cittadini nella decisione sulla fusione di comuni? Un seminario bolognese Avessi il Q.I. di un cassonetto intelligente…

2 commenti Add your own

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Un sindaco vorrebbe poter accompagnare sempre e comunque i propri cittadini nei loro desiderata, ma ci sono volte in cui certe strade anche se sembrano le più facili non si possono prendere ed è necessario fermarsi, spiegare e accompagnare anche verso soluzioni più complesse. 
Questo è quello che ho cercato di fare domenica.

Grazie a quanti sono venuti a confrontarsi di persona e non sono rimasti a casa a offendere dietro a una tastiera, grazie alla comunità di San Vito grazie alla Polisportiva San Vito per la fiducia. La strada continua, insieme. 
Qui qualche approfondimento:
--> https://goo.gl/B5oZxu Incendio in vicolo de André: le persone coinvolte stanno bene, quattro sono ricoverate in ospedale,  ma non in gravi condizioni. Le altre famiglie del condominio stanno rientrando ora.
Ringrazio i nostri tecnici, Tubolino, Roli e Simonini la PM, i Carabinieri, VVFF e vicesindaco che sono subito intervenuti. Tre anni fa oggi mi avete scelto come sindaco. Tre anni fa oggi è partita una grande avventura. Poter guidare ed essere custode di una comunità generosa che oggi si trova sul corso per aiutare fratelli terremotati è davvero un grande privilegio. Grazie! #zainoinspalla #Spilamberto Imparare e mettersi in cammino. In una Milano stupenda, una splendida giornata tra #scuolapd e #20maggiosenzamuri Il 17 maggio è la giornata contro l'omofobia, la bifobia e transfobia insomma, la giornata dove si dice chiaramente che il problema è negli occhi di chi discrimina, non di chi ama. Quest'anno sono felice di poter ricordare questa data con questa foto scattata al pride di Bologna il giugno scorso. Andai in rappresentanza di Spilamberto col sostegno del consiglio comunale (cinque stelle astenuti). Credo che anche così Spilamberto stia facendo il suo pezzetto di strada verso l'art.3 della nostra costituzione: una comunità felice perché esisti così che tu possa dare il meglio di te.