Cassonetti: Quousque tandem abutere, Hera, patientia nostra?

10 luglio, 2013 at 12:47 pm 2 commenti


Fino a quando dunque, Hera, abuserai della nostra pazienza?

Cicerone (circa), 1 Catilinaria*

Ieri notte, sotto segnalazione di un cittadino, mi son fatto un giro per Spilamberto osservando la situazione dei cassonetti “intelligenti” a fine giornata.
Houston abbiamo un problema.

Via Malatesta Piazza Leopardi e la bocchettta svuotatasche

Via Malatesta Piazza Leopardi e la bocchetta svuotatasche

Facciamo qualche passo indietro, da novembre 2011 a Spilamberto è iniziata una sperimentazione in merito ad un nuovo metodo di raccolta dei rifiuti. Siccome la cosa non mi era molto chiara (addirittura all’inizio avevo capito che il singolo conferimento personale sarebbe stato pesato, ma non è, e temo non sarà mai così) per capire quali fossero le fasi tempi, obiettivi e modalità di verifica della sperimentazione, feci questa interrogazione. Qui il video con al risposta:

Ora, alle elementari mi avevano spiegato che ogni esperimento di solito ha delle fasi ben definite altrimenti sarebbe molto difficile verificare la validità dei presupposti e dedurne qualcosa, alle elementari appunto.
Senza che il consiglio ne sapesse nulla è stata avviata un’altra fase di sperimentazione dove oltre che la tessera si è applicata un’altra tecnica ovvero quella delle bocche tarate. Questa non era stata presentata fin dall’inizio, perché?

Vi saranno altri cambi di rotta? E’ possibile avere da Hera una road map chiara su che cosa ha intenzione di fare e quando? Quando potremo decidere se continuare su questa strada o no?
Come consigliere interrogherò in merito, di nuovo, l’amministrazione perché per me oggi tutto questo non è chiaro. Sono l’unico?

Il mio timore è che a forza di fare, rattoppare e ricucire così senza a mio avviso un criterio che veda al centro il cittadino, rischiamo soltanto di dare un servizio Frankestein mugugnante.
Un servizio che, pagato, ma non scelto, dai contribuenti, risponde a indici di raccolta validi oggi ma che plausibilmente verranno superati domani togliendoci così l’opportunità di sperimentare davvero qualcosa di innovativo e all’avanguardia, tipo questo:

*grazie Alle

Annunci

Entry filed under: Senza Categoria.

Potere ai cittadini nella decisione sulla fusione di comuni? Un seminario bolognese Avessi il Q.I. di un cassonetto intelligente…

2 commenti Add your own

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Iniziano gli eventi legati alla commemorazione del 25 Aprile. Ricordiamo una Spilamberto fatta di uomini e donne coraggiose che nella loggia di una casa colonica a San Vito, in un'ansa del Guerro, in via Santa Liberata, alla Corticella o sulla carreggiata di campagna in una calda sera in via Castellaro, risposero ad una legge più alta di quella in vigore allora. Mandrioli, Cavallotti, Franchini, Bianchini, Bonetti, Calanchi, Malagoli, Castagnini, Giugni e tanti altri. Perché non importa quanti anno hai e non in importa in che anni vivi: quando la Storia bussa, a te spetta la scelta. #resistenza #liberazione
Vinitaly mode on! Portando alta la bandiera delle nostre uve e dei nostri vini! Complimenti ai nostri produttori! 👍🏽🍷🍾🌳🍁#lambrusco #pignoletto #wine #vinitaly
E poi oggi pomeriggio siamo andati a camminare con il @fai per ritrovare le tracce di scavi archeologici che ci hanno riportato a 4000 anni fa (e a conoscere dei bellissimi vitellini dell'azienda agricola La Bontà).
Oggi a Spilamberto va così. Prenditi qualche minuto, chiama qualcuno a cui vuoi bene e vatti a sdraiare là in mezzo con lui o con lei. Quei "piscialetto" e quelle margherite sono lì per voi. 🌼
Oggi abbiamo incontrato Enrico. Coraggioso testimone che partendo dal suo passato ci può aiutare ad aprire gli occhi sul nostro presente e mettere in guardia sul nostro futuro a nord e sud del Mediterraneo. Grazie al comitato genitori e alla scuola per la bella iniziativa fondamentale per i nostri ragazzi.
Per chi non mi ha visto a Roma o altrove ecco, oggi il mio compito era essere qua. Ho pedalato giù dai sassi in fretta e ci sono arrivato in tempo. "In fuga dalla Siria" davvero bello. Anche se adesso non serve a nessuno guadagnare voti gridando al migrante ve la consiglio perché le elezioni passano, i drammi no. Fa pensare. Molto. #refugees Un grande grazie agli organizzatori, sono felice che anche lì ci sia tanta Spilamberto.