Bilanci comunali: vi prego, spariamo un bengala!

15 aprile, 2013 at 4:44 pm 1 commento

“When I was just a little councilor
I asked my mayors what will we be
Will we be united? Will we be divided?
Here’s what they said to me

Che sarà sarà
Whatever will be will be
The future’s not ours to see
Che sarà sarà
What will be will be”

Doris Day…circa

Ed è così che quest’anno ci saranno comuni che malgrado le tante difficoltà approveranno i loro bilanci certi che il futuro, grazie  a milioni di incentivi e lo sblocco del patto di stabilità, andrà sicuramente meglio.
Poi ci siamo noi.

Status di Simonetta Saliera, vice presidente della regione ER

Status di Simonetta Saliera, vice presidente della regione Emilia Romagna

Emilia Muratori, Germano Caroli, Francesco Lamandini, Carlo Bruzzi, Daria Denti, e come osservatori anche Monica Amici e Pietro Balugani, ce lo potete fare un favore per i prossimi anni?
Potete avviare assieme a questi bilanci comunali uno studio, o meglio un bengala-studio che mentre la nave affonda lasci quantomeno un minimo di speranza in un futuro a venire, o “che sarà sarà”?

Grazie.

Annunci

Entry filed under: Senza Categoria.

Fondazione di Vignola: ¡Habemus Curricula! Prove di dialogo

1 commento Add your own

  • 1. Strategiespiele  |  7 settembre, 2014 alle 7:00 am

    So verschrieen spielen auch hingestellt wird, so ist experimentell
    bewiesen, dass das Spielen, ein dem Alter des Spielers
    angemessenes Game vorausgesetzt, förderlich für das Reaktionsvermögen des Spielers ist.
    Beim Daddeln von Games lernt man in erhöhter Frequenz Entscheidungen zu fällen und zwischen wichtig und unwichtig zu differenzieren.
    Viele Videospiele vermitteln überdies auch noch Kenntnisse über das Haushalten mit Rohstoffen und fördern logisches
    Denken. Sogar die verschrieen Multiplayer-Spiele können doch öfters den falsch vermittelten Effekt des Abdriftens in eine falsche Realität} invertieren. Der Spielende
    wird zwar schon vielen verkommenen Subjekten begegnen,
    jedoch findet der Spieler häufig just in seinem
    Favoriten Gleichgesinnte.
    Alles in allem: zocken ist geil! Ungeachtet des Spiels und auch auf welcher Plattform.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Iniziano gli eventi legati alla commemorazione del 25 Aprile. Ricordiamo una Spilamberto fatta di uomini e donne coraggiose che nella loggia di una casa colonica a San Vito, in un'ansa del Guerro, in via Santa Liberata, alla Corticella o sulla carreggiata di campagna in una calda sera in via Castellaro, risposero ad una legge più alta di quella in vigore allora. Mandrioli, Cavallotti, Franchini, Bianchini, Bonetti, Calanchi, Malagoli, Castagnini, Giugni e tanti altri. Perché non importa quanti anno hai e non in importa in che anni vivi: quando la Storia bussa, a te spetta la scelta. #resistenza #liberazione
Vinitaly mode on! Portando alta la bandiera delle nostre uve e dei nostri vini! Complimenti ai nostri produttori! 👍🏽🍷🍾🌳🍁#lambrusco #pignoletto #wine #vinitaly
E poi oggi pomeriggio siamo andati a camminare con il @fai per ritrovare le tracce di scavi archeologici che ci hanno riportato a 4000 anni fa (e a conoscere dei bellissimi vitellini dell'azienda agricola La Bontà).
Oggi a Spilamberto va così. Prenditi qualche minuto, chiama qualcuno a cui vuoi bene e vatti a sdraiare là in mezzo con lui o con lei. Quei "piscialetto" e quelle margherite sono lì per voi. 🌼
Oggi abbiamo incontrato Enrico. Coraggioso testimone che partendo dal suo passato ci può aiutare ad aprire gli occhi sul nostro presente e mettere in guardia sul nostro futuro a nord e sud del Mediterraneo. Grazie al comitato genitori e alla scuola per la bella iniziativa fondamentale per i nostri ragazzi.
Per chi non mi ha visto a Roma o altrove ecco, oggi il mio compito era essere qua. Ho pedalato giù dai sassi in fretta e ci sono arrivato in tempo. "In fuga dalla Siria" davvero bello. Anche se adesso non serve a nessuno guadagnare voti gridando al migrante ve la consiglio perché le elezioni passano, i drammi no. Fa pensare. Molto. #refugees Un grande grazie agli organizzatori, sono felice che anche lì ci sia tanta Spilamberto.