Via Tacchini, Cassonetti, PSC: Oggi interroghiamo…

30 agosto, 2012 at 10:07 am 2 commenti

“Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu!”

C. Caselli 1966

Eh mia cara Caterina se fossi un’amministrazione comunale questo per te non varrebbe o meglio non varrebbe per il tuo operato, certo quello che invece vale sempre è approfondire la realtà prima di giudicare qualcosa ed esprimersi pro, contro o pronto.

Come consiglieri possiamo farlo e così relativamente ad alcune novità Spilambertesi (e oltre), per capire meglio la situazione, porrò alcune domande all’amministrazione attraverso lo strumento dell’interrogazione (art. 5 Regolamento del Consiglio comunale) e dell’interpellanza  (art. 3 c. 9 Regolamento consiglio dell’Unione Terre di Castelli).

Di seguito le interrogazioni e l’interpellanza con relativo articolo di approfondimento.

Sperimentazione cassonetti “intelligenti”

(vedi comunicato di riferimento)
 

Sperimentazione chiusura di Via Tacchini-Rotonda dei carabinieri

(vedi comunicato di riferimento)
 

PSC (come saranno i nostri paesi tra 20 anni)

 (vedi articolo di riferimento)

Ho deciso di pubblicarle prima di protocollarle di modo che se qualcuno avesse domande pertinenti da inserire possa farlo. Largo ai contributi!

Le risposte saranno pubbliche e pubblicate.

foto d’archivio: Interrogazione Bavutti.
Modena, Giugno 2006.

Annunci

Entry filed under: Dal Consiglio Comunale, Senza Categoria. Tags: , , , , .

San Lorenzo. Quando ti parlo guardami in faccia, non in tasca. I passi di vento degli uomini di frontiera: Matteo Renzi

2 commenti Add your own

  • 1. Umberto  |  30 agosto, 2012 alle 5:57 pm

    Approfitto di un commento di un’amica che giustamente mi chiede chiarimenti riguardo a che cosa sia il PSC:

    Conoscerlo come sigla è abbastanza da addetti, la sfida è quella di definirlo non solo tra addetti, ma anzi col più ampio coinvolgimento possibile dato che stiamo parlando di come vediamo il nostro territorio da qui a vent’anni.
    Versione brutale: praticamente è l’evoluzione del vecchio piano regolatore, è una specie di traccia che ci impegnamo a seguire riguardante il “dove come quando cosa costruire/recuperare/ (e molto di più).

    Non si occupa solo del comune di Spilamberto, ma di un area più vasta di modo che le politiche siano coerenti tra un comune e l’altro quindi comprenderà anche i comuni di Vignola, Castelnuovo, Castelvetro e e Savignano.
    Nel post, a fianco del titoletto PSC, trovi anche l’approfondimento sullo stato dell’opera.

    Dobbiamo immaginarci davvero il nostro territorio a medio-lungo termine di modo che i passi fatti anno dopo anno non siano in contrasto l’un l’altro ma coerenti con questo scenario che ci dobbiamo dare. Insieme.

    Rispondi
  • […] mandato alla giunta un interrogazione relativa alla viabilità Spilambertese per avere chiairmenti (qui l’interrogazione e la risposta di […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Iniziano gli eventi legati alla commemorazione del 25 Aprile. Ricordiamo una Spilamberto fatta di uomini e donne coraggiose che nella loggia di una casa colonica a San Vito, in un'ansa del Guerro, in via Santa Liberata, alla Corticella o sulla carreggiata di campagna in una calda sera in via Castellaro, risposero ad una legge più alta di quella in vigore allora. Mandrioli, Cavallotti, Franchini, Bianchini, Bonetti, Calanchi, Malagoli, Castagnini, Giugni e tanti altri. Perché non importa quanti anno hai e non in importa in che anni vivi: quando la Storia bussa, a te spetta la scelta. #resistenza #liberazione
Vinitaly mode on! Portando alta la bandiera delle nostre uve e dei nostri vini! Complimenti ai nostri produttori! 👍🏽🍷🍾🌳🍁#lambrusco #pignoletto #wine #vinitaly
E poi oggi pomeriggio siamo andati a camminare con il @fai per ritrovare le tracce di scavi archeologici che ci hanno riportato a 4000 anni fa (e a conoscere dei bellissimi vitellini dell'azienda agricola La Bontà).
Oggi a Spilamberto va così. Prenditi qualche minuto, chiama qualcuno a cui vuoi bene e vatti a sdraiare là in mezzo con lui o con lei. Quei "piscialetto" e quelle margherite sono lì per voi. 🌼
Oggi abbiamo incontrato Enrico. Coraggioso testimone che partendo dal suo passato ci può aiutare ad aprire gli occhi sul nostro presente e mettere in guardia sul nostro futuro a nord e sud del Mediterraneo. Grazie al comitato genitori e alla scuola per la bella iniziativa fondamentale per i nostri ragazzi.
Per chi non mi ha visto a Roma o altrove ecco, oggi il mio compito era essere qua. Ho pedalato giù dai sassi in fretta e ci sono arrivato in tempo. "In fuga dalla Siria" davvero bello. Anche se adesso non serve a nessuno guadagnare voti gridando al migrante ve la consiglio perché le elezioni passano, i drammi no. Fa pensare. Molto. #refugees Un grande grazie agli organizzatori, sono felice che anche lì ci sia tanta Spilamberto.