La volontà di Dio

5 giugno, 2012 at 6:05 pm Lascia un commento

“Lo ripetiamo ogni volta che recitiamo la preghiera che Gesù ha insegnato ai suoi discepoli, il “Padre nostro”: “sia fatta la tua volontà” (Mt.6,10)
Ma che significa in concreto questa volontà?
La volontà di Dio viene associata ai momenti difficili della vita e vista come un qualcosa di  inevitabile da cui è impossibile venire fuori (malattie, disgrazie, lutti), che occorre accettare, spesso  con rassegnazione, ma di cui si farebbe volentieri a meno…
Ci sono persone che sono incapaci di recitare il “Padre nostro”. Arrivate a “sia fatta la tua  volontà” si bloccano. Hanno avuto un lutto, una persona cara è loro morta ed è stato detto loro che  questa è la volontà di Dio: “Non cade foglia senza che Dio lo voglia…” recita il fatalismo popolare.
E conservano un sordo rancore verso questo Dio che strappa foglie e persone care. E’ stato detto loro  che è la “croce” che il Signore gli ha dato o mandato…
Si finisce così per identificare la volontà di Dio con le situazioni dolorose dell’esistenza, e la si  accetta accompagnandola sempre da un sospiro di rassegnata impotenza: “sia fatta la volontà del  Signore!”.
Volontà che stranamente mai viene associata ai momenti lieti o fortunati della nostra vita.
Raramente capita di sentire il vincitore di un qualsiasi premio esclamare: “Sia fatta la volontà di  Dio!.
Purtroppo ad alimentare certe idee sono intervenuti anche alcuni errori di traduzione e  interpretazione del messaggio evangelico. Un solo esempio preso dal Vangelo secondo Matteo:
“Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra  senza che il Padre vostro lo VOGLIA” (Mt. 10,29).
Questo modo di tradurre, non rende l’idea del testo greco che letteralmente dice:  “…e nessuno di essi cadrà in terra SENZA il Padre vostro” e che la “Bible de Jerusalem” giustamente traduce:  ALL’INSAPUTA <A L’INSU>
E’significativa la differente traduzione ed interpretazione: non la VOLONTA’ del Padre, ma  all’INSAPUTA del Padre.
L’evangelista infatti vuole invitare alla piena fiducia in un Padre che ci conosce molto più di  quanto noi possiamo conoscerci: sa persino quanti capelli abbiamo in testa! (Mt.10,30), e al quale  nulla di ciò che avviene sfugge, neanche quanto accade alle più insignificanti creature, come appunto  erano considerati gli uccelli nella cultura dell’epoca.
E’ infatti possibile che questo Dio sia così nemico della felicità dell’uomo che la sua volontà  coincida sempre con avvenimenti tristi? Un Dio del genere è meglio incontrarlo il più raramente  possibile!”

Roba da preti, Alberto Maggi

(però l’ho preso da qui)

Non siete/siamo soli.

Un abbraccio forte,

Umberto.

Felippus 2012 cantando Venditti


Annunci

Entry filed under: Senza Categoria. Tags: , , .

AGESCI e omosessualità: Osservare, dedurre… Stati Uniti d’Europa: Ventotene 1941. Per dire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Questa mattina la presentazione alla Camera del Festival della Migrazione. Insieme a Migrantes Caritas, Porta Aperta, Università di Modena, terzo settore ed enti locali la prossima settimana daremo vita ad una tre giorni modenesi di approfondimento per andare oltre i facili luoghi comuni. 
Come Comune di Spilamberto insieme a Maranello, Formigine, Modena e Regione abbiamo scelto di sostenere il Festival perché siamo quelli che stanno in mezzo tra la gestione del fenomeno migratorio e l'opinione pubblica. 
Come Umberto, nipote di una profuga somala, non mi sentirei di fare altrimenti. 
Forse non porta voti, ma porta senso. 
Vi aspettiamo! 
Qui il programma: http://www.festivalmigrazione.world/

#politica #migrazione #migranti #viaggio #diritti
#montecitorio #cameradeideputati #parlamento Di bicicletta, sudore e colline.
#mtb #sunshine #igersmodena #igersemilia #trecroci #castelvetrodimodena #marano #terredicastelli Questa mattina a Spilamberto, davanti alla chiesa di Sant' Adriano, si raccolgono le firme per mandare al parlamento questa proposta di legge sull'immigrazione in modo da superare la Bossi-Fini.
--> http://www.radicali.it/campagne/immigrazione/

Una dimostrazione di civiltà! Per favore diffondete e firmate. È molto bello potersi confrontare con persone del genere. #workinprogress
#direzionepd Bellezza, avventura e libertà. Sì, sono soddisfatto, molto.
Spero siate stati bene e vi sia piaciuto. Grazie a tutte le persone che rimboccandosi le maniche l'hanno reso possibile. Da chi ha suonato con la banda per tre giorni con tanto di processione agli uffici e il museo del balsamico, da chi ha fritto ininterrottamente o mescolato mosto per due giorni a chi si è occupato della sicurezza, da chi ci ha fatto sognare coi racconti per bambini e curato vere e proprie opere d'arte, da chi ha pedalato per la prima volta nella sua vita con coraggio e determinazione 40km in mtb per le nostre belle terre a chi ci ha accompagnato e quel percorso l'ha preparato: tutti!
Avete proprio fatto del vostro meglio. Vedervi così mi rende davvero orgoglioso e mi carica di entusiamo.
Ora collasso a letto, buonanotte cara Spilla! #mastcot #passalaparola #acetobalsamicotradizionaledimodena #Spilamberto #grazie