1.Più democrazia

28 febbraio, 2012 at 1:17 pm Lascia un commento

Agenda Monti

Come dimostrano le interviste fatte ai consiglieri e ai sindaci dell’unione (pag. 14), è chiaro che l’unione come ente di secondo livello soffre di un deficit democratico al pari del parlamento europeo ante 1979 (un tempo i membri del Parlamento europeo erano designati in seno ai rispettivi parlamenti nazionali vedi) , nell’ attesa di proporre modifiche al legislatore regionale (L.R. 10/08)  e nazionale potremmo comunque sopperire a questo attraverso uno strumento già in voga a Bruxelles.

A livello Europeo infatti esistono le consultazioni pubbliche:

La Commissione europea può avviare delle consultazioni pubbliche nella fase che precede la definizione e la presentazione di una proposta di normativa europea, nota come “fase prelegislativa”.

La consultazione ha la finalità di coinvolgere coloro che saranno i destinatari finali della norma europea nel relativo processo legislativo e decisionale.

Possono partecipare alle consultazioni pubbliche oltre che i governi degli Stati membri, i rappresentanti delle autorità regionali e locali, le ONG e altre organizzazioni della società civile, gli operatori di mercato, accademici ed esperti tecnici o parti interessate e i privati.

Potremmo dotarci di uno strumento analogo per la Terre di Castelli?

Un primo passo in questa direzione potrebbe essere mettere a conoscenza i cittadini dell’agenda politica della giunta, cosa sconosciuta anche ai consiglieri, siano essi di maggioranza o minoranza.

Annunci

Entry filed under: Senza Categoria. Tags: .

In 100 da Spilamberto… e non solo. 3. Più semplicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Seguimi su Twitter

Spilumstyle

Spilumphotos

Iniziano gli eventi legati alla commemorazione del 25 Aprile. Ricordiamo una Spilamberto fatta di uomini e donne coraggiose che nella loggia di una casa colonica a San Vito, in un'ansa del Guerro, in via Santa Liberata, alla Corticella o sulla carreggiata di campagna in una calda sera in via Castellaro, risposero ad una legge più alta di quella in vigore allora. Mandrioli, Cavallotti, Franchini, Bianchini, Bonetti, Calanchi, Malagoli, Castagnini, Giugni e tanti altri. Perché non importa quanti anno hai e non in importa in che anni vivi: quando la Storia bussa, a te spetta la scelta. #resistenza #liberazione
Vinitaly mode on! Portando alta la bandiera delle nostre uve e dei nostri vini! Complimenti ai nostri produttori! 👍🏽🍷🍾🌳🍁#lambrusco #pignoletto #wine #vinitaly
E poi oggi pomeriggio siamo andati a camminare con il @fai per ritrovare le tracce di scavi archeologici che ci hanno riportato a 4000 anni fa (e a conoscere dei bellissimi vitellini dell'azienda agricola La Bontà).
Oggi a Spilamberto va così. Prenditi qualche minuto, chiama qualcuno a cui vuoi bene e vatti a sdraiare là in mezzo con lui o con lei. Quei "piscialetto" e quelle margherite sono lì per voi. 🌼
Oggi abbiamo incontrato Enrico. Coraggioso testimone che partendo dal suo passato ci può aiutare ad aprire gli occhi sul nostro presente e mettere in guardia sul nostro futuro a nord e sud del Mediterraneo. Grazie al comitato genitori e alla scuola per la bella iniziativa fondamentale per i nostri ragazzi.
Per chi non mi ha visto a Roma o altrove ecco, oggi il mio compito era essere qua. Ho pedalato giù dai sassi in fretta e ci sono arrivato in tempo. "In fuga dalla Siria" davvero bello. Anche se adesso non serve a nessuno guadagnare voti gridando al migrante ve la consiglio perché le elezioni passano, i drammi no. Fa pensare. Molto. #refugees Un grande grazie agli organizzatori, sono felice che anche lì ci sia tanta Spilamberto.